Facebook: la trimestrale batte le attese, bene le vendite da pubblicità mobile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Ricavi e utili trimestrali migliori delle attese e balzo delle vendite nel campo della pubblicità da inserzioni “mobili”. E’ questo in estrema sintesi il positivo bilancio della trimestrale diffusa ieri a mercato chiuso da Facebook.  Il colosso dei social network ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con utili pari a 425 milioni di dollari (0,17 dollari), in netto miglioramento rispetto alla perdita di 59 milioni (-0,02 dollari) registrata nello stesso periodo dell’anno scorso. L’utile per azione, se si escludono le poste non ricorrenti, si è attestato a 25 centesimi contro i 12 centesimi dell’anno prima, battendo le previsioni degli analisti ferme a 19 centesimi di dollaro. 
Nel periodo giugno-settembre il fatturato è balzato del 60% a quota 2,02 miliardi di dollari (Consensus Bloomberg a 1,91 miliardi di dollari). Si tratta della prima volta che il big dei social network oltrepassa a livello trimestrale la soglia dei 2 miliardi di dollari. 
Segnali decisamente positivi sono arrivati soprattutto dai ricavi da pubblicità che hanno raggiunto quota 1,8 miliardi di dollari, +66% rispetto al penultimo trimestre del 2012. Se si considera poi la pubblicità da inserzioni “mobili” (tablet e smartphone)  nel trimestre in esame ha rappresentato, precisa la società in una nota, il 49% del totale delle vendite pubblicitarie di Facebook.
“Per quasi dieci anni la missione di Facebook è stata quella di connettere il mondo”, ha dichiarato il fondatore e numero uno del gruppo, Mark Zuckerberg. “I buoni risultati che abbiamo ottenuto in questo trimestre dimostrano che siamo pronti per affrontare la prossima fase: lavoriamo per portare online 5 miliardi di persone”.
Risultati che sono andati ben oltre le aspettative e che hanno messo le ali al titolo del big di Menlo Park che nell’afterhours è volato di oltre il 15%. Con i conti del secondo trimestre Facebook ha iniziato la sua decisa accelerazione rialzista a Wall Street: da fine luglio il titolo del gruppo californiano ha guadagnato quasi il 90%, segnando il massimo  a 54,22 dollari lo scorso 18 ottobre. Facebook viaggia ben oltre il prezzo dell’Ipo fissato a 38 dollari.
Commenti dei Lettori
News Correlate
TRIMESTRALI

Basf: utile trimestrale sale a 1,7 mld di euro, confermate stime 2017

Basf ha annunciato di avere chiuso il primo trimestre con un utile netto di 1,7 miliardi di euro e un utile per azione di 1,86 euro rispetto a 1,51 euro nello stesso periodo del 2016. L’utile per azione rettificato per poste non ricorrenti e ammortam…

Roche: ricavi sopra le attese nel I trimestre

Ricavi trimestrali migliori delle attese per Roche. Il gruppo farmaceutico svizzero ha riportato nei primi tre mesi dell’anno ricavi pari a 12,94 miliardi di franchi (11,95 miliardi di euro), in aumento del 4% rispetto allo stesso periodo del 2016 e …

EUROPA

Total: utile netto balza del 77% nel primo trimestre 2017

Trimestrale migliore delle aspettative per Total in uno scenario caratterizzato dalla risalita dei prezzi del petrolio. In particolare, il colosso petrolifero francese ha visto l’utile netto rettificato balzare del 56% a 2,6 miliardi di dollari (cons…

Lufthansa: peggiora perdita netta nel I trimestre, +11% per i ricavi

Lufthansa ha annunciato di avere chiuso il primo trimestre del 2017 con una perdita netta di 68 milioni di euro rispetto al rosso di 8 milioni dell’analogo periodo nel 2016. A livello operativo la compagnia area tedesca ha invece segnato un risultato…