1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Facebook: pieno di utili nel trimestre, bene la pubblicità sul mobile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Superato a pieni voti l’appuntamento con i conti trimestrali per Facebook. Il colosso americano dei social network ha comunicato ieri a mercato chiuso di avere archiviato il primo  trimestre dell’esercizio 2014 con un giro d’affari che è balzato del 72% a 2,5 miliardi di dollari, battendo le attese degli analisti ferme a 2,36 miliardi di dollari. Quasi triplicati i profitti che si sono attestati a 642 milioni, ossia 25 centesimi ad azione, contro i 219 milioni, ossia 9 centesimi, registrati un anno prima. Al netto delle poste non ricorrenti l’utile per azione (Eps) è stato pari a 34 centesimi rispetto ai 24 centesimi indicati dal consenso Bloomberg. 
Le entrate pubblicitarie hanno evidenziato  una crescita dell’82% a 2,27 miliardi di dollari rispetto aui 1,46 miliardi dell’analogo periodo nel 2013, mentre quelle del segmento mobile sono salite di quasi il 60% (rispetto al +30% dell’anno passato). Buone nuove anche dal fronte utenti mensili che sono saliti del 15% a 1,28 miliardi al 31 marzo 2014, mntre gli utenti attivi quotidinamente sono aumentati del 21% a 802 milioni. 
“Il business di Facebook è solido e in crescita, e questo trimestre è stato un ottimo inizio per il 2014. Abbiamo compiuto delle scommesse di lungo termine sul futuro” ha dichiarato Mark Zuckerberg, numero uno e fondatore del gruppo di Menlo Park.
Da inizio anno a ora Facebook ha portato avanti la sua campagna acquisti. A febbraio ha colto tutti di sorpresa mettendo sul piatto la cifra “monstre” di 19 miliardi di dollari per rilevare il popolare servizio di messaggistica istantanea, WhatsApp. Proprio ieri la società fondata da Jan Koum e Brian Acton ha annunciato di avere tagliato il traguardo dei 500 milioni di utenti attivi nel mondo. La seconda importante operazione dell’anno è l’acquisizione di Oculus, l’azienda attiva nel settore della realtà virtuale per una cifra pari a 2 miliardi di dollari.
A margine dei conti la società ha annunciato che il direttore finanziario David Ebersman lascerà il gruppo dopo almeno 5 anni. A partire dal prossimo primo giugno verrà sostituito da David Wehner