1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Facebook, engulfing e pull back strizzano l’occhio allo short

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo i ribassi patiti ieri, quest’oggi Facebook scambia sulla parità rispetto ai valori di chiusura di ieri. Il recente rally del titolo, dai minimi dello scorso 12 novembre a 18,87 dollari l’azione di è rivalutata di oltre 53 punti percentuali, potrebbe tuttavia essere al capolinea. A far propendere per questa eventualità vi sono proprio le indicazioni ribassiste generate ieri. Nello specifico il titolo ha portato a termine, così come verificatosi il giorno antecedente, il pull back profondo dei vecchi supporti dinamici espressi dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 4 e 26 settembre. Oltre a questo elemento, va segnalato come il pattern formato con le candele daily del 30 novembre e 3 dicembre sia un engulfing bearish. Il modello menzionato ha una valenza ribassista nell’analisi tecnica. Pur constatando che la progressione maturata il 29 novembre abbia visto il titolo violare al rialzo le resistenze dinamiche fornite dalla trendline discendente tracciata con i massimi del 26 giugno e del 9 luglio, i due elementi tecnici di matrice ribassista menzionati in precedenza sembrano poter favorire un ritracciamento più marcato del titolo. Partendo da questi presupposti, chi volesse eventualmente sfruttare le indicazioni di vendita per implementare una strategia short su Facebook potrebbe valutare la vendita del titolo a 28 dollari. Con stop che scatterebbe in caso di allunghi oltre i 29,50 dollari, il primo target si avrebbe a 24,30 dollari e il secondo a 23,40 dollari.