1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

F1: dal 2016 torna la Renault, verrà rilevato il team Lotus

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Il circus della F1 dal prossimo anno vedrà il ritorno della Renault. Il numero uno della casa automobilistica francese, Carlos Ghosn, ha annunciato la decisione che la Renault tornerà in Formula 1 con un proprio team per la stagione 2016. “La F1 è una vetrina tecnologica e accelera lo sviluppo di innovazione di Renault e la gamma di vetture sportive”, si legge nella nota del gruppo transalpino che sta definendo i dettagli per l’acquisizione del team Lotus. 

Ghosn: la scelta era tra lasciare o tornare al 100%, puntiamo a vincere 

“La Renault aveva due opzioni: tornare al 100 per cento o lasciare. Dopo uno studio approfondito, ho deciso che la Renault sarà in Formula 1, a partire 2016. I dati definitivi forniti  dai principali stakeholder della F1 ci ha dato la fiducia necessaria per accettare questa nuova sfida. La nostra ambizione è vincere, anche se ci vorrà del tempo”, ha dichiarato Carlo Ghosn, presidente e ceo di Renault.
Il ritorno come fornitore di motori ha dimostrato di essere limitato, rimarca la nota del gruppo, con i ritorni in termini di investimento e di immagine che sono stati bassi. “Una particolare attenzione è stata rivolta a competere con successo con una propria squadra in un modo finanziariamente solido a partire dal 2016”. 

Verrà rilevato il team Lotus 
Renault rileverà il controllo della Lotus che si trova ad affrontare un’azione legale a Londra per tasse non pagate. Già a settembre era stata firmata una lettera d’intenti per acquisire una partecipazione nella Lotus “e stanno proseguendo i lavori sulla messa a punto delle condizioni di acquisizione di F1 Team Lotus nel più breve tempo possibile”. Sono stati firmati I principali contratti, il 3 dicembre. 
In F1 Renault e Lotus sono stati campioni del mondo insieme nel 2005 e nel 2006. La Renault ha preso parte al Mondiale di Formula 1 per quasi 40 anni prendendo parte a più di 600 Gran Premi, ottenendo 168 vittorie, con 12 titoli costruttori e 11 piloti.