1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Exploit della Borsa di Milano, volano Intesa SanPaolo e Unicredit -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Exploit della Borsa di Milano, favorito dalle rassicurazioni cinesi e dall’andamento convincente di Wall Street. Questa mattina Pechino ha bollato come infondate le indiscrezioni riportate ieri sera dal Financial Times, secondo cui il gigante asiatico era pronto a ridurre la sua esposizione verso i bond governativi dell’Eurozona. Una presa di posizione che ha riportato il sereno anche Oltreoceano, dove ieri il Dow Jones aveva archiviato la seduta sotto i 10.000 punti per la prima volta da febbraio. E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato il 4,54% a 19.631 punti (massimi di giornata), mentre il Ftse All Share è avanzato del 4,30% a quota 20.216.

Rialzi consistenti sul comparto bancario guidato da Intesa SanPaolo (+6,99% a 2,18 euro) e Unicredit (+6,69% a 1,74 euro). Il gruppo Mi-To ha beneficiato delle parole dell’amministratore delegato, Corrado Passera, che si è detto ottimista sulla quotazione della controllata Fideuram. L’istituto di piazza Cordusio dovrebbe presentare, entro tre settimane, la propria candidatura per ottenere una delle due licenze all’esercizio dell’attività bancaria in Libia.