Expert System si espande in Gran Bretagna e dà slancio al processo di internazionalizzazione

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 03/07/2014 - 11:58
Quotazione: TELECOM ITALIA
Quotazione: INTESA SAN PAOLO RNC
Quotazione: ENI
Quotazione: MICROSOFT CORPORATION
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Quotazione: TELECOM ITALIA RNC
Quotazione: ILSOLE24ORE *
Expert System, società quotata all'AIM di Borsa Italana e leader in tecnologia semantica per la gestione delle informazioni, ha ulteriormente esteso la propria presenza all'estero con l'apertura di una nuova società controllata in Gran Bretagna.

Come i nuovi uffici in Silicon Valley inaugurati poche settimane fa, l'apertura della nuova società Expert System Cogito Ltd, al 100% di proprietà di Expert System, si inquadra nel piano di espansione internazionale del gruppo, rivolto in particolare verso aree geograficamente rilevanti a livello commerciale.

Con Expert System Cogito Ltd, Expert System si pone l'obiettivo di rafforzare la propria presenza sul mercato britannico, particolarmente strategico per settori come Finance, Oil & Gas e Publishing in cui l'azienda ha già maturato grandi esperienze.

Il presidio in Gran Bretagna favorisce inoltre il consolidamento di diverse partnership, avviate con importanti realtà tecnologiche e di consulenza, e il contatto costante e diretto con i clienti britannici.

"Siamo entusiasti di avviare un'altra società che ci permetterà di potenziare la nostra presenza in un mercato ricco di opportunità per la crescita del business, soprattutto in settori in cui la tecnologia semantica si rivela fondamentale per supportare la gestione informativa", ha dichiarato Marcello Pellacani, Director di Expert System Cogito Ltd e VP Enterprise Division di Expert System.

"A conferma di questo processo di sviluppo, nelle prossime settimane prevediamo di assumere nuove risorse da impiegare direttamente presso la sede londinese che apriremo in autunno", ha concluso il suo intervento il manager della società che annovera tra i principali clienti il gruppo Eni, ANSA, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Il Sole 24 ORE e Microsoft.
COMMENTA LA NOTIZIA