1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Exor: utile consolidato balza a 611 mln di euro nei primi 9 mesi del 2015

QUOTAZIONI Exor
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nei primi nove mesi del 2015 Exor ha registrato un utile consolidato di 611 milioni di euro, un dato che si raffronta con i profitti di 142 milioni conseguiti nell’analogo periodo nel 2014. “La variazione positiva pari a 469 milioni – si legge in una nota della società guidata da John Elkann – deriva principalmente dall’incremento delle plusvalenze nette per 626,2 milioni (di cui 522,1 milioni relativi alla cessione di C&W Group), parzialmente compensato dal decremento nella quota del risultato delle partecipate (99,2 milioni) e dall’incremento degli oneri finanziari netti (34,8 milioni) e degli altri oneri non ricorrenti (9 milioni)”. Al 30 settembre 2015 il Net Asset Value (NAV) di Exor si è attestato a 11.130 milioni di euro e mostra un incremento rispetto al dato pari a 10.164 milioni al 31 dicembre 2014. Il terzo trimestre del 2015 è stato, invece, archiviato da Exor con un utile consolidato pari a 391,7 milioni di euro. “A livello consolidato l’esercizio 2015 dovrebbe evidenziare risultati economici positivi che, peraltro, dipenderanno in larga misura dall’andamento delle principali società partecipate”, si legge nella parte dedicata all’evoluzione prevedibile della gestione.