1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Exor, segnale ribassista nella sessione di mezza ottava

QUOTAZIONI Exor
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nella seduta di mezza ottava il titolo Exor ha disegnato una candela nera ampia quasi 3 punti percentuali, terminando le contrattazioni sui minimi di seduta e al di sotto dei supporti intermedi a 22,28 euro. E’ un ulteriore segnale negativo che conferma uno scenario in via di deterioramento. Dai massimi relativi dell’11 maggio 2011 l’azione della cassaforte del Lingotto è inserita in un canale ribassista la cui parte alta si trova a 22,13 euro mentre la base passa a 21,25 euro. Lo scenario a rischio ribassi è confermato anche dal vicino incrocio della media mobile a 14 su quella a 55 giorni (area 22,95 euro) e dalla rottura della media mobile a 100 giorni a quota 22,60 euro. Ancora più rilevante, infine, la caduta della trendline ottenibile dall’unione dei minimi del 14 aprile e del 23 maggio 2011 che in passato aveva più volte lavorato sia come supporto che come resistenza. Il quadro grafico descritto potrebbe essere sfruttato per ingressi al ribasso su pull-back del titolo fino a quota 22,70 euro con target 22,25 e 21,65 euro e stop loss su recupero di quota 23.