Exor: forte crescita dell'utile 2013 grazie a plusvalenze

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 09/04/2014 - 14:40
Quotazione: EXOR
Il consiglio di amministrazione di Exor ha approvato il bilancio 2013, archiviato con utile netto consolidato a 2.084,5 milioni di euro rispetto ai 298,3 milioni del 2012.

"La variazione positiva pari a 1.786,2 milioni di euro deriva principalmente dall'incremento delle plusvalenze nette realizzate nel 2013, in particolare quelle legate alla cessione dell'intera partecipazione SGS", si legge in una nota della società guidata da John Elkann. Al 31 dicembre 2013 il net asset value (nav) è salito da 7.620 milioni a 8.850 milioni.

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all'assemblea ordinaria degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari 0,335 euro per azione. Il cda di Exor ha inoltre deliberato la possibilità di emettere, entro il 31 marzo 2015, uno o più prestiti obbligazionari per un importo complessivo non superiore a 1 miliardo di euro.

COMMENTA LA NOTIZIA
Claudio1979 scrive...
 

EXOR

Exor

Ocer58 scrive...
primipassi scrive...
berrettorosso1 scrive...