1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Exor e Dlmd rinnovano il patto parasociale su Sequana, Dlmd ristruttura il debito -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il debito contratto da Dlmd nel luglio del 2007 in occasione dell’acquisizione della partecipazione del capitale di Sequana è stato ristrutturato sulla base di un accordo raggiunto con i creditori (The Royal Bank of Scotland, BNP Paribas e Exor). Per quanto riguarda Exor, l’accordo di ristrutturazione prevede l’estinzione di tale debito a fronte della cessione di 790.190 azioni Sequana detenute da Dlmd (1,59% del capitale).

A seguito della transazione, Dlmd deterrà il 20,22% del capitale ed Exor il 28,24%. Il debito sarà prolungato per una durata di quattro anni, senza pagamento di interessi. In base all’accordo, Dlmd riconosce alle banche, che agiscono in via autonoma tra loro, opzioni di acquisto aventi per oggetto il 20,22% detenuto dalla stessa nel capitale di Sequana (le opzioni hanno una durata di quattro anni).