1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Everel Group: non ancora ripristinato flottante minimo per riammissione alle negoziazioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mancano ancora i requisiti minimi a Everel Group per tornare in Borsa. All’esito del periodo di offerta in opzione relativa all’aumento di capitale risultano non esercitati 44.943.447 diritti di opzione – pari al 46,036% dell’offerta, per un controvalore complessivo di 13.797.638,23 euro – che saranno offerti in Borsa entro il mese successivo dall’inizio dell’offerta. Il socio Hopa si è impegnato alla sottoscrizione di ulteriori azioni ordinarie Everel Group rivenienti dall’aumento che, ad esito del periodo di offerta in Borsa, dovessero rimanere inoptate. Tale impegno è stato assunto sino alla concorrenza dell’importo di 7,4 mln euro, di cui 2,4 mln già erogati in favore dell’emittente in virtù di un contratto di finanziamento fruttifero convertibile in azioni di nuova emissione a valere sull’eventuale quota di aumento di capitale che dovesse rimanere inoptata. Allo stato attuale, pertanto, non risulta ripristinato il flottante necessario per la riammissione delle azioni ordinarie Everel Group alle negoziazioni sul MTA, sulla base dei presupposti indicati nel Prospetto Informativo. La verifica definitiva della sufficiente diffusione delle azioni Everel Group sul mercato e della sussistenza dei requisiti per la loro riammissione alle negoziazioni, conclude la nota di Everel Group, sarà effettuata all’esito dell’Offerta in Borsa.