1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Eurozona: settimana prossima occhi puntati alla Bce (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Settimana prossima tutti gli occhi saranno puntati sulla Banca centrale europea (Bce), che si riunirà giovedì 3 aprile. “I recenti commenti di diversi membri della Bce sono stati più aggressivi e, inoltre, la riunione del direttivo del Consiglio sarà preceduta da un nuovo minimo di inflazione nell’area euro – sostengono gli analisti di Credit Suisse – In questo scenario, il rischio per i mercati è di sperare in un’azione più aggressiva da parte della Bce e di rimanere deluso, con il presidente Draghi che invece manterrà la linea della forward guidance”.

Secondo il broker svizzero, è probabile che il presidente della Bce sottolinei sì i rischi di inflazione, derivante in particolare dall’euro forte, ma allo stesso tempo porti l’attenzione sul medio termine, cioè al target di inflazione alla fine del 2016. Credit Suisse dunque si aspetta che Draghi confermi la forward guidance, mantenendo la porta aperta a ulteriori stimoli di politica monetaria e ribadendo che la Bce è pronta ad agire. Interessante, sarà sentire come Draghi affronterà le aspettative di inflazione, se chiesto durante la sessione di domande a fine conferenza stampa, visto che “come tutti i dati mostrano, la nostra aspettativa sui prezzi standardizzati nell’area dell’euro è chiaramente peggiorata nel corso degli ultimi due mesi”, sottolineano gli esperti.

Tra i dati macro in evidenza la prossima settimana nella zona euro, da monitorare la lettura finale dell’indice Pmi manifatturiero e dei servizi relativi a marzo. Oltre che il tasso di disoccupazione a febbraio.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Italia: prezzi alla produzione rallentano a maggio

In Italia l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria diminuisce a maggio dello 0,3% rispetto al mese precedente, secondo i dati diffusi oggi dall’Istat, e aumenta del 2,8% nei confronti di maggio 2016 (contro il +3,7% di aprile). …

MACROECONOMIA

Italia: inflazione scende all’1,2% a giugno, deluse le attese

Rallenta l’inflazione in Italia. A giugno, secondo le stime preliminari, l’indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,1% su base mensile e registra un aumento dell’1,2% rispetto a giugno 2016 (era +1,4% a maggio…

ECONOMIA

Francia: fiducia consumatori balza a 108 punti a giugno

Netto incremento della fiducia dei consumatori francesi. A giugno, in corrispondenza con le elezioni che hanno dato la maggioranza assoluta del parlamento al partito del presidente Emmanuel Macron, l’indice sulla fiducia è schizzato a 108 punti dai 1…

MACRO

Germania: -1% m/m per prezzi importazioni a maggio

In Germania l’indice dei prezzi alle importazioni ha mostrato una flessione dell’1% su base mensile, in peggioramento rispetto al precedente -0,1% (stime Bloomberg a -0,6%). Su base annua il dato ha mostrato una crescita del 4,1%, in rallentamento ri…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede alle 11 l’inflazione preliminare dell’Italia che, dopo il -0,2% mensile di aprile, è vista in aumento dello 0,1%. Dagli Stati Uniti arriveranno i numeri su bilancia merci, compromessi immobiliari e scorte di petrolio. N…