1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Eurozona: Pil accelera ancora, cosa farà la Bce? (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Eurozona accelera ancora, mostrando nel secondo trimestre dell’anno una crescita del Pil dello 0,6% su base trimestrale, rispetto allo 0,5% dei tre mesi precedenti, e del 2,1% su base annua, il dato migliore dal primo trimestre del 2011. Si pone quindi la questione dell’appropriatezza delle misure di stimolo della Banca centrale europea (Bce). I membri più falco del Consiglio Direttivo dell’Eurotower potrebbero fare pressing ritenendo che sia giunto il momento di rimuovere alcune misure, come il Quantitative Easing (QE) e i tassi sui depositi negativi. “La Bce – commenta Azad Zangana, Senior European Economist & Strategist di Schroders – dovrebbe rivedere le proprie stime su crescita e inflazione durante l’incontro del 7 settembre. Sebbene la crescita abbia superato le attese della Banca centrale, l’inflazione probabilmente è ancora motivo di preoccupazione”. L’ultimo dato annuale, di luglio, mostra un’inflazione all’1,3%, inferiore al target della Bce. Secondo l’esperto, un’altra preoccupazione è legata al recente apprezzamento dell’euro, che potrebbe far scendere l’inflazione nei prossimi trimestri e danneggiare potenzialmente la crescita delle esportazioni. “Ci aspettiamo – conclude Zangana – che il presidente della Bce, Mario Draghi, non annuncerà alcun cambiamento per i tassi di interesse, comunicando invece un’estensione del programma di QE per il 2018, con un ammontare di acquisti mensili ridotto però a 40 miliardi di euro al mese. Ci attendiamo poi, più avanti quest’anno, una nuova analisi sui progressi fatti, in cui continuerà quello che è, a tutti gli effetti, un tapering”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Eurozona: produzione edile in rialzo dello 0,2% a giugno

La produzione nel settore delle costruzioni all’interno dell’Eurozona ha mostrato a giugno un aumento dello 0,2% rispetto al mese prima, secondo la rilevazione dell’Eurostat. A maggio la produzione edile era …

I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede prima dell’avvio degli scambi in Europa l’aggiornamento sui prezzi alla produzione in Germania. Nel corso della mattina verrò diffusa la produzione edile nell’Eurozona. Nel dettaglio: …

CONTI PUBBLICI

Entrate tributarie salgono dello 0,9% a giugno

Le entrate tributarie in Italia, stando ai dati Bankitalia, risultano pari a 31,9 miliardi a giugno, in aumento dello 0,9% rispetto allo stesso mese del 2017. Nei primi sei mesi …

PREZZI AL CONSUMO SOPRA TARGET BCE

Eurozona: Eurostat conferma accelerazione inflazione a +2,1%

L’inflazione annuale della zona euro a luglio sale al 2,1% dal 2% di giugno. Lo comunica Eurostat confermando quanto indicato nella stima preliminare diffusa a fine luglio. Lo scorso anno …