Eurozona: Pil 2012 +0,3% (Unicredit)

Inviato da Floriana Liuni il Ven, 23/03/2012 - 11:59
Quotazione: UNICREDIT GROUP RP *
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Crescita anemica per l'Eurozona nella prima metà del 2012 e ripresa più sostenuta nel secondo semestre di quest'anno. Conferma la view della Banca Centrale Europea l'outlook macroeconomico 2012 dato da Elia Lattuga, strategist di Unicredit, durante un convegno a Piazza Affari. "I dati PMI al ribasso hanno un po' stupito, ma sono coerenti con un quadro di stabilizzazione dell'attività economica che era previsto per l'inizio del 2012", spiega Lattuga. "Gli indicatori del sentiment degli investitori sul mercato, tuttavia, sono positivi". Il Pil 2012 dell'Eurozona, secondo Unicredit, dovrebbe crescere dello 0,3% complessivo - tenuto conto che i Paesi periferici sono previsti in recessione - una percentuale scarsa ma inserita in un trend di crescita positivo. Per quanto riguarda l'inflazione, aggiunge Lattuga, quest'anno si attesterà sul 2,4/2,5%, mentre l'anno prossimo si avvicinerà al target della Bce del 2%. La discesa tuttavia sarà lenta, a causa dell'aumento del prezzo del petrolio e dell'energia che inciderà sul costo della vita.
COMMENTA LA NOTIZIA