Eurozona: oggi l'Eurogruppo con il debutto di Padoan, domani l'Ecofin su unione bancaria

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 10/03/2014 - 09:40
Un inizio di settimana piuttosto intenso per i ministri delle Finanze europei, che dovranno riunirsi oggi a Bruxelles per l'Eurogruppo per poi partecipare al più importante Ecofin di domani. 

Questo pomeriggio inizierà la riunione dell'Eurogruppo, che vedrà il debutto di Pier Carlo Padoan come ministro italiano dell'Economia e delle Finanze. Il neo-ministro dovrà presentare ai colleghi europei l'ambizioso programma di governo di Matteo Renzi. Già settimana scorsa il presidente del Consiglio, partecipando al Consiglio europeo straordinario, aveva fatto sapere che l'Italia è pronta a una serie di riforme e che si presenterà alla presidenza europea a luglio in una veste nuova. 

Situazione italiana a parte, i temi sul tavolo dell'Eurogruppo riguarderanno anche il programma di aiuti a Cipro, Grecia e Portogallo e la situazione economica nella zona euro con l'analisi delle ultime previsioni pubblicate dalla Commissione europea che hanno mostrato ancora forti squilibri macro tra i singoli Paesi. Non mancherà il confronto sull'unione bancaria e in particolare sul nodo dell'Esm, il fondo europeo di risoluzione bancaria, in vista dell'Ecofin di domani che sarà centrato proprio su questo tema. L'obiettivo infatti sarebbe quello di raggiungere un accordo tra tutti i Paesi membri, ancora divisi sulle procedure da seguire in caso di fallimenti delle banche europee: la possibilità di prestito del fondo, le risorse da raccogliere a livello nazionale, i tempi e le modalità di voto.

Questa mattina le Borse europee si muovono incerte dopo le deludenti indicazioni arrivate nel weekend dalla bilancia commerciale cinese. Persistono sull'umore degli investitori anche i timori di un'escalation delle tensioni in Ucraina. A Londra l'indice Ftse guadagna lo 0,16%, mentre a Francoforte il Dax cede lo 0,26%. Più vigorosa Parigi dove il Cac40 sale dello 0,60%.
COMMENTA LA NOTIZIA