1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Eurozona: nessuna sorpresa dalla Bce, tassi fermi. Focus su conferenza Draghi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Rispettando le attese della vigilia la Banca centrale europea (Bce) ha mantenuto i tassi d’interesse invariati al livello dello 0,75%. Adesso gli investitori volgono lo sguardo a Francoforte, dove il presidente dell’Eurotower, Mario Draghi, terrà a partire dalle 14.30 la prima conferenza stampa del 2013. Interessante sarà vedere se l’ex governatore di Bankitalia darà qualche indicazione di massima sulle future mosse della Bce.
“Il taglio potrebbe essere deciso entro il primo trimestre – sostengono nella nota diffusa questa mattina gli analisti di Mps Capital Services – e la conferenza stampa di Draghi potrebbe fornire indicazioni sull’evoluzione della discussione sul tasso di riferimento e sui depositi”.

Secondo gli esperti di Fxcm “se il presidente della Bce lascerà trapelare qualsiasi nota di ottimismo circa il futuro questo potrebbe avere effetti benefici nel breve termine sui mercati, anche se, di fatto, una politica di ‘wait and see’ è quella che ci attendiamo per oggi”. Lo scenario più probabile è quello  con una Bce ferma sulle sue decisioni, in attesa di valutare nuovi dati macroeconomici prima di prendere decisioni di qualsiasi sorta, anche in virtù del fatto che in Italia la situazione politica non è ancora definita e, fino a prova contraria, pesa ancora sulle sorti europee.

Uno spunto interessante riguarderà oggi le nuove banconote di euro che verranno presentate ma che entreranno in circolazione a maggio. In particolare Draghi presenterà la nuova banconota da 5 euro. La prima della serie delle nuove banconote “Europa” che entreranno in circolazione a maggio. Con stesso numero di tagli e predominanza di colori, le nuove banconote si differenzieranno per maggiori caratteristiche di sicurezza che le renderanno più difficili da falsificare. Questa sarebbe infatti la ragione che Francoforte ha illustrato per spiegare il cambiamento. Le banconote presenteranno nella filigrana e nell’ologramma la figura mitologica di Europa, da cui prendono il nome.