Eurozona: Morgan Stanley vede 2012 in recessione, tassi Bce potrebbero scendere allo 0,5% -2-

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 28/11/2011 - 14:29
A pesare sull'eurozona in generale saranno le pressioni sui mercati legate alla crisi del debito e le misure aggiuntive di austerità che saranno messe in atto dai vari governi. La banca statunitense si attende a inizio 2012 ulteriori misure di allentamento della BCE con l'indebolimento dell'euro che dovrebbe contribuire a riavviare la crescita, seppure a tassi molto modesti. Nel dettaglio Morgan Stanley ritiene che la Bce sarà costretta a portare i tassi ai nuovi minimi storici (0,5%) apportando anche nuove misure non convenzionali di stimolo.
COMMENTA LA NOTIZIA