1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Eurozona: disoccupazione ai massimi dal 1999, ma avanza meno del previsto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rientra parzialmente l’allarme disoccupazione nell’Eurozona. I dati di giugno diffusi oggi dall’Eurostat hanno visto il tasso di disoccupazione attestarsi al 9,4% rispetto al 9,7% atteso dal mercato. Inoltre è stato rivisto al ribasso il dato relativo al mese precedente: 9,3% rispetto al 9,5% precedentemente comunicato.
Numeri decisamente migliori delle attese anche se la disoccupazione viaggia ai massimi degli ultimi 10 anni. Negli ultimi 12 mesi in Europa sono stati persi oltre 3 milioni di posti di lavoro. Le ultime stime dell’Ocse vedono il tasso di disoccupazione salire ancora, fino a raggiungere il 12% nel 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Italia: commercio estero extra Ue migliora a maggio, esportazioni +2,2%

A maggio, rispetto al mese precedente, i flussi commerciali dell’Italia verso i Paesi extra Ue sono in espansione, con un aumento più marcato per le importazioni (+4,3%) che per le esportazioni (+2,2%). Su base annua le esportazioni sono in forte aum…

Germania: Ifo oltre le attese a giugno

Nel mese di giugno l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della Germania, si è attestato a 115,1 punti. Il dato precedente era stato pari a 114,6 punti e gli analisti avevano stimato 114,4.

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Il market mover di oggi è rappresentato dall’indice Ifo che misura la fiducia delle imprese in Germania. L’agenda macro prevede inoltre il dato sugli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti. Nel dettaglio:
10:00 alto GER IFO aspettative
10:00 al…