Eurozona: la crescita è rimandata alla seconda metà dell'anno? (analisti)

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 14/08/2014 - 11:31
Dopo i deludenti dati sul Pil dell'Eurozona relativo al secondo trimestre, la domanda nasce spontanea: la crescita è rimandata nella seconda parte dell'anno? "Sarebbe la nostra aspettativa - risponde Peter Vanden Houte, analista di Ing - se non fosse per le tensioni geopolitiche, che hanno iniettato incertezza sulle prospettive". Secondo l'esperto, i dati di oggi dimostrano che la ripresa rimane troppo debole per resistere a shock esterni, il che significa che la crescita del Pil rimarrà probabilmente bloccata in modalità stop-and-go a seconda degli sviluppi in Ucraina e in Medio Oriente. Ma sembra molto probabile ora che la crescita del Pil dell'Eurozona per l'intero 2014 rimanga al di sotto dell'1%.
COMMENTA LA NOTIZIA