1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Eurozona: il calo della fiducia è conseguenza delle tensioni geopolitiche (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il calo della fiducia dei consumatori e delle imprese nell’Eurozona conferma il segnale arrivato settimana scorsa dall’indice Pmi: la già debole ripresa economica dell’Eurozona sta perdendo slancio. Lo sottolinea Martin van Vliet, analista di Ing. La fiducia economica è scesa a 100,6 punti dai precedenti 102,1 punti, ben sotto le attese degli analisti ferme a 101,5 punti. Si tratta del livello più basso dal dicembre dello scorso anno. Il calo riflette soprattutto il declino della fiducia nel settore industriale, sensibile alle esportazioni, con gli imprenditori decisamente meno ottimisti sulla produzione. Anche la fiducia dei servizi è peggiorata, mentre quella dei consumatori è scivolata per il terzo mese consecutivo. “Sembra che le tensioni geopolitiche stiano iniziando a pesare sul sentiment generale dell’Eurozona”, ha commentato Martin van Vliet. Sebbene il livello della fiducia rimanga coerente con l’andamento del Pil, “i dati di oggi aggiungono pressione ai leader europei affinché facciano di più per sostenere la ripresa della regione”, conclude l’esperto.