1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Eurovita Assicurazioni: nel primo semestre 2015 i risultati superano i piani e le aspettative

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eurovita Assicurazioni ha chiuso il primo semestre 2015 con premi per 782 milioni di euro, raccolta netta pari a 553 e un utile netto di 8,5 milioni di euro.

Questi i dati approvati dal Consiglio di Amministrazione, dati che mostrano un andamento superiore alle previsioni e agli obiettivi del piano industriale definito lo scorso anno.

In particolare, dopo il risultato netto straordinario registrato nell’ultimo esercizio, il semestre è stato caratterizzato da una forte crescita della raccolta premi.

L’incremento è stato del 275% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. La crescita ha permesso ad Eurovita Assicurazioni di fare nettamente meglio rispetto al mercato di riferimento, che ha registrato una crescita dei volumi di produzione del 16,1%.

Positivo e in crescita il margine della gestione tecnica, attestatosi a 5 milioni di euro dai 4 milioni dello stesso periodo 2014.

A sostenere la marginalità è stato principalmente l’effetto del miglioramento del margine di reddito sullo stock di riserve matematiche.

Le risorse disponibili a copertura del margine di solvibilità ammontano a 232,4 migliaia di euro. I valori di solvibilità calcolati secondo Solvency 2, regime in vigore dal prossimo gennaio 2016, hanno così confermato il crescente trend del livello di patrimonializzazione della società, arrivato ora al 153%.

“Dopo l’eccellente partenza del 2014 sotto il profilo del risultato economico, il 2015 si caratterizza come l’anno della svolta sotto il profilo della raccolta. Tutti i partner hanno riavviato una collaborazione costruttiva e riteniamo importante anche la definizione di nuovi accordi, come quello con Banca IPIBI e Sheltia. Il chiaro superamento di tutti gli obiettivi di piano, oltre al diverso contesto esterno, ci inducono a definire un nuovo piano industriale, che sarà pronto entro la fine dell’esercizio”, ha commentato i dati Andrea Battista, Amministratore Delegato di Eurovita Assicurazioni.