Eurostoxx50 pronto per nuovi test sulle resistenze

Inviato da Redazione il Mer, 15/02/2006 - 16:27
Le parole di Ben Bernanke, alla sua prima uscita ufficiale in qualità di presidente della Federal Reserve, non hanno grande influenza sui mercati azionari. Nel vecchio continente l'indice Eurostoxx50 avanza, quando manca poco più di un'ora alla chiusura delle contrattazioni, dello 0,11% a 3.738,76 punti. Ciò non metterà comunque in pericolo l'andamento rialzista dell'indice maggiormente rappresentativo dei mercati europei tanto che gli analisti tecnici di Merrill Lynch indicano i prossimi test che lo attendono, sulle resistenze più che sui supporti. "L'indice ha dato conferma del suo tono forte e reattivo a inizio mese, quando non ha ceduto il supporto di area 3.650/3.666 e ieri ha ribadito l'impostazione positiva anche nel breve termine rimanendo al di sopra della trendline positiva dell'ultima ottava. L'attenzione rimane quindi sulle resistenze più che sui supporti è il prossimo obiettivo da rompere al rialzo si trova a quota 3.860/65 punti anche se l'impostazione attuale spinge a prevedere un test, entro fine marzo, dell'obiettivo a 3.891 corrispondenti ai massimi del dicembre 2001 dove si esaurì il rimbalzo seguito al dopo 11 settembre".
COMMENTA LA NOTIZIA