1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eurostat: costo del lavoro in aumento in Eurozona, diminuisce invece in Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In mattinata anche Eurostat ha emesso un comunicato relativo al costo orario del lavoro nell’eurozona. Dalla lettura dei dati emerge un aumento del costo del lavoro dell’1,7% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nell’Unione Europea nel suo insieme, l’indice è ugualmente salito dell’1,7% mentre nell’ultimo trimestre 2015 era aumentato del 2%.

Per quanto riguarda l’Italia, è il Paese Ue che ha registrato il maggior calo, con un taglio di -1,5%. Nell’ultimo trimestre 2015 la riduzione era stata addirittura del 2,1%. Il solo altro Paese Ue dove nei primi tre mesi del 2016 è diminuito il costo del lavoro è Cipro, con il -0,5%.

Gli aumenti maggiori, invece, sono stati registrati in Romania (+10,4%), Bulgaria (+7,7%), e nei Paesi Baltici dove si aggira intorno al 6 per cento.