Europa: Nomura, i prossimi appuntamenti sono cruciali. La Bce sarà costretta al QE nel 2012

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 02/12/2011 - 16:00
La prossima settimana sarà cruciale per il futuro dell'Eurozona e gli analisti di Nomura snocciolano le loro previsioni. "Sebbene la strada sia ancora lunga, pensiamo che i primi progressi sostanziali, che verranno presi ad esempio al Consiglio europeo del prossimo 9 dicembre, saranno essenziali per calmare i mercati finanziari", commentano gli esperti nella nota odierna. Secondo il broker giapponese, già lunedì 5 dicembre nel pre-vertice del Consiglio europeo, Merkel e Sarkozy potrebbero trovare un compromesso per facilitare il coordinamento verso l'unione fiscale dell'Eurozona, anche se "crediamo che i passi in questa direzione potrebbero essere accelerati attraverso un accordo intergovernativo tra i 17 membri della zona euro, piuttosto che far affidamento esclusivamente sulle lunghe modifiche dei trattati Ue". Più incerto il cambiamento sul ruolo della Banca centrale europea, ma Nomura rimane convinta: "La Bce sarà costretta ad attivare il quantitative easing (QE) nel 2012".
COMMENTA LA NOTIZIA