L’Europa mantiene il segno piu’ in chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in altalena per gli indici delle piazze finanziarie europee, che hanno beneficiato della positività di Wall Street ma hanno anche risentito che domani la borsa Usa resterà chiusa (per la commemorazione dell’ex presidente Ronald Reagan). Il prezzo del petrolio torna a preoccupare, in rialzo sia a Londra sia a New York mentre l’euro si è attestato sulla soglia di 1,20 dollari. La Banca centrale inglese ha alzato nuovamente i tassi di interesse, anticipando la manovra della Fed, al fine di sostenere la crescita del paese. I titoli migliori del DJ Eurostoxx50 sono stati: Carrefour, generali, Repsol, Royal Dutch, Enel ed Rwe. I segni rossi più accentuati invece sono quelli di Ahold, Alcatel, Vivendi Universal, Philips, Fortis e Banco Bilbao. Al termine della giornata di scambi il Cac40 di Parigi ha guadagnato lo 0,33%, Francoforte ha chiuso in rialzo dello 0,60% mentre Amsterdam si è fermata a +0,11%.