1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Europa in pressing sulla Bce contro rialzo dei tassi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si avvicina la fatidica data di giovedì primo dicembre, il giorno in cui si prevede che la Banca centrale europea alzerà i tassi, e i molti esponenti politici del Vecchio Continente si sono uniti ieri in una levata di scudi contro i piani della Bce. Dal premier lussemburghese Jean Claude Juncker, al commissario europeo agli affari economici e finanziari Joacquin Almunia, dal ministro dell’Economia di Madrid, Pedro Solbes, al ministro Giorgio La Malfa in Italia: tutti, appoggiati dall’Ocse, ammoniscono in sostanza che un aumento del costo del denaro nella zona euro sarebbe prematuro e pericoloso per la ripresa. E chiedono all’istituto di avere più riguardo per le politiche economiche dei poteri nazionali, pur giurando di voler rispettare la sua indipendenza. E anche il capo economista dell’Ocse, Jean-Philippe Cotis chiede che “la Bce agisca con prudenza, e aspetti ancora qualche trimestre prima di alzare i tassi”.