Europa in negativo nell'ultima seduta prima di ferragosto

Inviato da Redazione il Ven, 13/08/2004 - 17:43
L'ultima giornata dell'ottava ferragostana si è conclusa in un clima tipicamente estivo, con pochi spunti sul mercato e di conseguenza pochi scambi. E' stato il solito petrolio a tenere alta l'attenzione dei pochi operatori presenti sul mercato, con nuovi livelli record a Londra come a New York. Ora anche la Bce si dice preoccupata dell'apprezzamento dell'oro nero, che potrebbe influenzare negativamente la ripresa economica del Vecchio continente. Apprezzamento sul mercato dei cambi anche per la moneta unica europea che sfrutta la debolezza del dollaro. Sul DJ Eurostoxx50 hanno brillato i titoli tecnologici, in controtendenza al mercato, con Alcatel a guidare i rialzi. Segno rosso invece per: Bayer, Suez, Air Liquide, L'Oréal e Deutsche Bank.
Al termine delle contrattazioni la borsa di Parigi ha ceduto lo 0,27%, Francoforte ha perso lo 0,30% mentre Amsterdam ha chiuso a -0,29%.
COMMENTA LA NOTIZIA