Europa: Grant Thornton, livello fiducia per 2011 è il più basso in assoluto - 2

Inviato da alessia bonfanti il Gio, 06/01/2011 - 16:12
E l'Italia? Con gli ottimisti al +13% si colloca esattamente a metà "classifica". "Malgrado il biennio di crisi congiunturale vissuto", commenta Giancarlo Pizzocaro, di Ria & Partners, member firm italiana di Grant Thornton, "le PMI italiane stanno registrando timidi segnali di ripresa, che si fanno più consistenti grazie al fatturato trainato dalle esportazioni e alla capacità di attrarre investitori dall'estero. Come la storia imprenditoriale italiana ci insegna, nonostante tutto, le nostre piccole e medie imprese hanno sempre mantenuto il ruolo cardine di motore dello sviluppo economico. E' questa consapevolezza che, probabilmente, concede un seppur cauto ottimismo. In questa fase, le imprese stanno confermando una buona capacità di operare oltre confine, specie in mercati come Cina, India e altri Paesi emergenti, cogliendo così opportunità che il mercato europeo, particolarmente maturo, difficilmente può ancora offrire". Nelle altre parti del mondo, l'ottimismo registrato varia dal +50% della Asia e del Pacifico (con l'eccezione del Giappone, che registra un -71%, dell'Australia, che dal + 79% del 2010 scende al +37%, e della Nuova Zelanda, che scende dal +66% al +35%) al +26% del Nord America, mentre il continente più ottimista risulta invece essere l'America Latina, con il +75% di pareri positivi.
COMMENTA LA NOTIZIA