L'Europa chiude nel rosso, la Bce ha alzato i tassi

Inviato da Redazione il Gio, 02/03/2006 - 17:43
Giornata negativa per gli investitori europei, con gli indici delle principali borse europee che hanno chiuso in territorio negativo. Come previsto la Banca centrale europea ha alzato il costo del denaro di 25 punti base, portando i tassi d'interesse in Europa al 2,50%. Una mossa che incide sui mutui a tasso variabile e rende più pesanti debito dei governi. L'euro ha agganciato la soglia di 1,20 dollari, rafforzandosi ulteriormente sul mercato dei cambi. Sul fronte delle materie prime il Brent ha testato quota 63,50 dollari, in crescita dello 0,82% rispetto alla giornata precdente. Al termine delle contrattazioni il Dax30 di Francoforte ha perso l'1,66% a 5769 punti, il Cac40 di Parigi ha ceduto lo 0,96% a 5009 punti, mentre l'Aex25 di Amsterdam ha chiuso a 0,96% a 457 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA