1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

L’Europa chiude con pesanti ribassi vittima dell’outlook di Ge

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta difficile per tutte le piazze finanziarie europee, sconvolte, poco dopo mezzogiorno dalla notizia della revisione verso il basso delle stime di utile da parte del colosso statunitense General Electric, il cui titolo a New York è arrivato a perdere oltre 10 punti percentuali. I ribassi hanno colpito le Borse continentali senza distinzioni. A pagare il dazio più pesante sono stati proprio i settori più rappresentati dalla conglomerata Usa. Gli Stoxx su beni e servizi industriali, health care e telecomunicazioni hanno infatti registrato ribassi superiori ai 2 punti percentuali. Tra i titoli in maggiore calo, Siemens e Philips, in flessione rispettivamente di oltre il 3 e il 2%. Tra i pochissimi segni più all’interno dell’Eurotop 100, quello di Edf, che ha reso noto di voler rilanciare quanto messo sul piatto dai tedeschi di Rwe per British Energy. Il Dax tedesco ha ceduto l’1,53% a 6603 punti, il Cac40 francese ha perso l’1,28% a 4797 punti e il Ftse100 britannico è arretrato dell’1,18%.