L'Europa chiude l'anno stancamente, il Dax (+26% nel 2013) aggiorna nell'intraday i massimi storici

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 30/12/2013 - 17:36
Seduta sostanzialmente priva di spunti per i principali mercati azionari del Vecchio continente, che hanno archiviato l'ultima seduta dell'anno con frazionali ribassi ad eccezione di Parigi (+0,11% a 4.282 punti). Il Ftse100 britannico ha ceduto lo 0,15% a 6.741 punti, lo Smi svizzero lo 0,23% a 8.202 punti e l'Aex olandese lo 0,13% a 400 punti. Alla Borsa di Francoforte l'indice Dax ha chiuso anticipatamente alle ore 14 con un ribasso dello 0,39% a 9.552 punti, dopo aver aggiornato in mattinata i massimi storici a 9.594 punti. Nel 2013 la performance del Dax è pari a +26 per cento. La Borsa di Francoforte resterà chiusa domani e mercoledì 1 gennaio per riprendere regolarmente gli scambi giovedì 2 gennaio.
COMMENTA LA NOTIZIA