1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Europa: Borsa Atene crolla del 12,8% su incertezza politica, giù i listini Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Spirale ribassista sui principali listini europei in scia all’ondata di vendite che ha travolto la Borsa di Atene che ha chiuso la seduta in calo di quasi il 13 per cento. Si tratta del peggior flop da 27 anni. A pesare è l’incertezza politica sul Paese ellenico: ieri il premier Antonis Samaras ha deciso di anticipare le elezioni del presidente della Repubblica, inizialmente previste nel primo trimestre del 2015. Il primo round delle votazioni è infatti previsto per mercoledì 17 dicembre. La mossa di Samaras alimenta i timori di elezioni anticipate.
A completare uno scenario già scricchiolante si aggiungono anche le preoccupazioni legate alla crescita economica globale: da una parte la Cina dovrebbe rivedere al ribasso la stima di crescita sul 2015 al 7% contro il +7,5% del 2014, e dall’altra la Banca mondiale ha già ridotto le previsioni di crescita sulla Russia.
Una battuta d’arresto, quella della Borsa di Atene, che ha trascinato giù anche gli altri listini continentali: la giornata si è così chiusa con il Cac40 e il Dax che hanno ceduto rispettivamente il 2,55% e il 2,21%, mentre il Ftse 100 ha lasciato sul terreno il 2,14 per cento.