Euronext, andamento stabile dopo operazione con Nyse

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Contrattazioni stabili oggi a Parigi per il titolo di Euronext, dopo i forti volumi fatti registrare la scorsa settimana in conseguenza all’operazione di acquisizione da parte di Nyse. Il titolo segna ora un rialzo parziale dello 0,07% passando di mano a 71,20 euro. La fusione darà alla luce un gruppo del valore compreso tra i 15 e i 20 miliardi di dollari, con titoli quotati per un valore di 27mila miliardi di dollari. Il nuovo gruppo, che si chiamerà Nyse Euronext, verrà guidato dall’attuale ceo del Nyse, John Thain (che coprirà la carica di ceo), mentre chairman sarà l’attuale presidente di Euronext Jean-Michel Hessels. All’interno del board, composto da 20 elementi, 11 saranno di estrazione Nyse. Nel dettaglio dell’operazione ogni azione Nyse sarà convertita in un titolo Nyse Euronext, mentre per ogni azione Euronext verranno corrisposti 0,98 titoli della nuova società e un importo in contanti di 21,32 euro.
Nel frattempo qualcuno rema contro al matrimonio franco-americano, come riporta stamattina la stampa anglossassone. Bnp Paribas sta infatti opponendo resistenza alla fusione di Euronext con il New York Stock Exchange, anziché essere una delle quattro banche advisor dell’affare. Dominique Hoenn, vicepresidente di Euronext e senior adviser della principale banca francese per capitalizzazione di mercato, ha votato contro il matrimonio nel corso di un consiglio di amministrazione di Euronext. La mossa ha tuttavia sollevato domande riguardanti potenziali conflitti di interessi riguardanti Hoenn e Bnp Paribas, che è anche azionista di Euronext.