1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eurolandia: anche per Banca Intesa inflazione marcia al rialzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Intesa ritocca al rialzo di un decimo di punto percentuale le proprie stime per l’inflazione per il 2006 e per il 2007 portandole rispettivamente al 2,4% e al 2,3%. Pesa soprattutto il prezzo del petrolio il cui valore medio è stato stimato a 76 dollari al barile per il terzo trimestre, in crescita rispetto ai 69,4 dollari dei tre mesi precedenti (prezzo relativo al brent). Su queste stime incidono le tensioni in Medio Oriente, ma anche l’avvicinarsi della stagione degli uragani negli Stati Uniti e il l’inatteso dato previsto dall’International Energy Agency circa il mancato aumento del margine di estrazione del greggio fino alla fine del 2007. Alla base della revisione delle stime d’inflazione sta anche la mancanza di un accenno al rallentamento da parte della dinamica dei prezzi per il 2006. E, come spiegato dagli analisti, questa situazione sarebbe aggravata dal perdurare delle tensioni sul prezzo del petrolio, tensioni che potrebbero trasferirsi sui salari e sui prezzi al consumo. Le stime degli analisti quindi si allontanano ulteriormente dall’obiettivo della Bce, fissato al 2% e dai dati di consensus, inferiori di due decimi di punto percentuale per entrambi gli anni.