Euro/dollaro, il trend gioca ancora a favore della divisa europea

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 27/07/2011 - 12:31
Quotazione: EUR / USD
Le tensioni sul debito Usa sono state il driver che più ha spinto nel corso delle ultime sedute l'euro ad avvantaggiarsi significativamente nei confronti del biglietto verde. Se lo scorso 12 luglio il cambio aveva toccato un minimo intraday a 1,3838, ieri il cross ha chiuso a 1,4498. E' stata proprio la conclusione della seduta di ieri a generare un segnale di acquisto sfruttabile nel medio periodo. In particolar modo le quotazioni hanno oltrepassato le resistenze dinamiche fornite dalla trendline discendente tracciata con i top dell'8 giugno e del 4 luglio. L'andamento odierno del cambio sembra confermare la bontà del segnale, senza tuttavia trascurare che il pull back della violazione messa a segno potrebbe essere solo marginalmente sporcato dall'esigenza di testare anche i vecchi top, quelli del 22 e 25 luglio, a 1,4438 e 1,4418. In base alle indicazioni raccolte nell'analisi è quindi possibile posizionarsi in acquisto a 1,4440. Con stop al cedimento di 1,4310, il primo target è a 1,4725 e il secondo a 1,50.
COMMENTA LA NOTIZIA
mifib scrive...