1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

L’eurodollaro torna sopra quota 1,31

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuova seduta con il segno più per l’eurodollaro che in scia dell’avvio del buyback sul debito greco e della richiesta di ricapitalizzazione delle banche spagnole poco fa si è riportato sopra quota 1,31 a 1,3106 dollari. Si tratta del livello maggiore da metà ottobre. Attualmente il cross scambia a 1,3088, lo 0,3% in più rispetto al dato precedente e secondo Filippo Diodovich di IG il superamento della resistenza a 1,3076 rappresenta il “preludio a un attacco di 1,3139 e 1,3172, rispettivamente picchi di ottobre e settembre”.

Seduta all’insegna dei rialzi anche per il cambio con il franco svizzero che capitalizza le indiscrezioni secondo cui la Swiss National Bank potrebbe decidere di portare i tassi di interesse in territorio negativo per limitare la domanda di franchi. I rumor hanno spinto l’eurchf a 1,2144, il livello maggiore dal 18 settembre.

Tra le commodity currencies focus sul dollaro australiano e su quello canadese. Nel giorno in cui la Reserve Bank of Australia ha annunciato di aver ridotto il costo del denaro, in linea con le previsioni degli analisti, dal 3,25 al 3%, il cambio aud/usd sale dello 0,4% a 1,0474. Tassi fermi all’1% invece per la Bank of Canada nel rimarcare che “un modesto ritiro degli stimoli monetari potrebbe essere necessario” sta spingendo il cambio usdcad a 0,9929, lo 0,1% in meno rispetto al dato precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CALCIO

Juventus: acquisizione definitiva del calciatore Juan Cuadrado

La Juventus, che ieri si è laureata Campione d’Italia per il sesto anno consecutivo, ha emesso una nota per annunciare che “a seguito del verificarsi delle prestabilite condizioni contrattuali”, è scattato l’obbligo di acquisto a titolo definitivo da…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COLLOCAMENTO AZIONI

Emak: Yama avvia un collocamento sul 10% del capitale

Yama Spa, azionista di maggioranza di Emak con il 75,185% del capitale, ha avviato la cessione di massime 16,4 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10% del totale. Il collocamento verrà realizzato attraverso una procedura di accelerated book …

MERCATI

Mercati europei contrastati. Tonfo per la belga UCB

Avvio di settimana contrastato per le borse europee: a Londra il Ftse100 ha terminato a 7.496,34 punti, +0,34%, il Dax si è fermato a 12.619,46, -0,15%, e il Cac40 a 5.322,88, -0,03%.

Acquisti sull’euro, che ha aggiornato i massimi da novembre a …