1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro/dollaro, i supporti di area 1,3080 giocano a favore del long

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dallo scorso 20 dicembre la volatilità che aveva caratterizzato l’andamento del cross che lega l’euro al dollaro ha visto una decisa contrazione. Lo scontro tra compratori e venditori sembra per essersi attenuato in corrispondenza con le festività natalizie. A favorire questa pausa di riflessione contribuiscono anche alcuni elementi di carattere prettamente tecnico. Il cambio infatti staziona in prossimità dei valori della media mobile a 200 sedute attualmente transitante a 1,3088. Oltre a tale elemento, vi è un altro sostegno grafico che gioca a favore della valuta del Vecchio Continente: si tratta della trendline ascendente di medio periodo disegnata con i minimi crescenti del 24 agosto e del 13 settembre. Fu proprio tale trend a sostenere l’euro in occasione del violento sell off della seconda parte di novembre. Il 30 novembre scorso, giorno in cui il cambio segno un minimo intraday a 1,2967, e anche il primo dicembre il cross venne sorretto da detta trend. Partendo da questi presupposti e considerando che i rischi rispetto ai potenziali benefici sono senza dubbio favorevoli, è possibile implementare una strategia long a favore dell’euro in area 1,3090/1,31. In tal caso lo stop si avrebbe al cedimento di 1,2950 mentre i due target proposti sono dapprima all’altezza delle resistenze di area 1,3420 e successivamente a 1,3740.