1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro/dollaro, strategia long su ribassi in area 1,3370

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ritraccia leggermente l’euro dopo l’esito della seconda asta Ltro (Long Term Refinancing Operation) a 3 anni che si è chiusa con l’assegnazione di 529,5 miliardi di euro a 800 banche europee, ammontare superiore rispetto ai 489 mld della precedente. Stamattina le quotazioni della valuta unica hanno toccato un massimo a 1,3487 dollari, livello che non si vedeva dallo scorso 5 dicembre. Da un punto di vista tecnico, il rally che caratterizza l’andamento del cambio dal 16 gennaio scorso ha fornito indicazioni grafiche positive. In particolare, nella seduta del 24 febbraio, le quotazioni hanno oltrepassato l’ostacolo dinamico tracciato con i minimi del 4 ottobre e del 25 novembre. La trendline in questione, che era stata violata al ribasso il 12 dicembre, ha continuato a dar prova della sua strategicità il 9 febbraio, fungendo da resistenza alle quotazioni. Un’ ulteriore indicazione che sembra confermare l’affidabilità del segnale è la constatazione che venerdì scorso i prezzi hanno completato l’incrocio al rialzo con la media mobile a 100 periodi transitante al momento in area 1,33 euro. Importante per una prosecuzione del movimento rialzista la tenuta di quest’ultimo livello che potrebbe aprire a nuovi spazi di crescita. Alla luce delle analisi effettuate, è possibile posizionarsi long di euro e short di dollaro su eventuali ribassi in area 1,3370. Con stop che scatterebbe a 1,3290, il primo target è individuabile in area 1,3470 e un secondo a 1,3590.