1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro/dollaro, S&P fa volare la moneta unica del Vecchio Continente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo una prima parte di mattinata caratterizzata da una lunga candela ribassista, sembra pronto a invertire la rotta l’euro nei confronti del dollaro. Se infatti l’inizio dell’ottava faceva pensare ad un inizio di prese di beneficio in scia all’elezioni finlandesi, l’agenzia di rating americana, che ha rivisto a negativo il rating sugli Usa vedendo un rischio concreto per gli Stati Uniti di non raggiungere un accordo su come affrontare le sfide di bilancio a medio e lungo termine entro il 2013, ha cambiato le carte in tavola rivitalizzando le quotazioni della divisa europea. Ecco dunque che dopo aver testato la trendline ascendente di medio periodo tracciata con i minimi del 10 gennaio e dell’1 aprile con i minimi di oggi, l’allungo oltre 1,4295 favorisce nuovi acquisti. In particolar modo osservando il grafico a 30 minuti si nota come ingressi tra 1,4295 e 1,43 permettano di puntare al primo target di 1,4366 e al secondo di 1,4414. Lo stop invece scatterebbe al cedimento di 1,4240.