1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Euro/dollaro, nuovo record a un passo da 1,50 – PRIMA NOTA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sarà il petrolio a toccare per primo la soglia storica dei 100 dollari al barile o il cambio euro/dollaro a salire a quota 1,50. Nella correlazione inversa stabilitasi tra andamento del dollaro, sempre più debole, e prezzo del barile di greggio Wti, è attualmente il primo a essere più vicino al traguardo.


Il cross valutario tra la valuta unica europea e quella a stelle e strisce ha raggiunto, nel corso della mattinata sui mercati asiatici, 1,4966 spinto dallo scenario in peggioramento per l’economia americana e dalle attese per un prossimo taglio dei tassi da parte della Federal Reserve nella prossima riunione l’11 dicembre. La riduzione dei tassi dovrebbe poi proseguire nel 2008 con altri interventi per ulteriore mezzo punto percentuale almeno. La direzione del dollaro appare quindi segnata e la consapevolezza della banca centrale statunitense sulle condizioni dell’economia d’Oltreoceano confermano uno scenario negativo. La Fed ha ritoccato al ribasso le previsioni di crescita del 2008 mentre il segretario al tesoro americano Henry Paulson ha dichiarato, in un’intervista, che le insolvenze nel comparto dei mutui subprime cresceranno notevolmente di numero il prossimo anno rispetto al 2007.