1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro/dollaro, le parole di Trichet possono scuotere il cross

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Saranno particolarmente importanti le prossime ore per capire meglio il destino del cross che lega l’euro al dollaro americano. Alle 14,30 inizierà infatti la conferenza stampa del Governatore della Bce Jean Claude Trichet che spiegherà al mercato le prospettive di crescita dell’Eurozona e la direzione che l’istituto di Francoforte seguirà nei prossimi mesi. Anche alla luce del diffondersi delle tensioni legate alla sostenibilità dei debiti statali dei Paesi periferici. All’interno di questo scenario è interessante segnalare come il recente movimento ribassista intrapreso dal top del 4 luglio a 1,4578, potrebbe rappresentare un’occasione per implementare una strategia di stampo rialzista. Nella fattispecie, se il down trend è stato favorito dal completamento lo scorso 4 luglio del pull back della trendline ascendente tracciata con i minimi del 23 maggio e del 13 giugno e violata il 15 giugno, ora il cambio si è riportato in prossimità dei supporti dinamici offerti dalla neckline del doppio minimo disegnato a cavallo tra il 15 e il 30 giugno. L’area inoltre può beneficiare della vicinanza anche dei sostegni forniti dalla trendline ascendente inferiore ottenuta con i minimi crescenti del 23 maggio e del 16 giugno. Partendo da queste considerazioni, acquisti in prossimità di 1,4220 permettono di puntare come target intermedio a 1,4490 e successivamente a 1,4810. Lo stop invece scatterebbe inevitabilmente sotto 1,4074.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.