Euro/dollaro, l'aiuto cinese può essere il driver della ripartenza

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 26/05/2011 - 11:58
Quotazione: EUR / USD
L'annuncio che la Cina sarebbe interessata a sottoscrivere finanziamenti di salvataggio a favore del Portogallo sta favorendo, a metà della seduta di contrattazione della piazza europea, il recupero dell'euro nei confronti del dollaro. La divisa unica del Vecchio Continente potrebbe in questo modo trovare il catalizzatore in grado di invertire il recente trend ribassista intrapreso dai top dello scorso 4 maggio a 1,4940 e per ora apparentemente terminato con il minimo del 23 maggio a 1,3965. A sostenere questa visione vi è essenzialmente la constatazione che il cambio si è riportato in un'area ricca di supporti statici lasciati in eredità dalle sedute a cavallo tra il 4 e il 16 marzo. Oltre a questo elemento va segnalato come la soglia di 1,40 sia particolarmente significativa da un punto di vista psicologico. L'indicazione rialzista generata oggi è scattata con l'accelerazione oltre la trendline di brevissimo termine disegnata con i top del 24 e 25 maggio. Partendo da questo presupposto è dunque possibile entrare in acquisto a 1,4127. Con stop in caso di chiusure di seduta sotto i minimi di lunedì, il primo target è fissato a 1,4345 e il secondo a 1,4495.
COMMENTA LA NOTIZIA
mifib scrive...