1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro volatile dopo discesa inflazione ai minimi dal 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Reazione contenuta dell’euro dopo i riscontri arrivati dall’inflazione europea che continua a rallentare aumentando così le pressioni per nuove mosse espansive da parte della Bce. Il cross euro/dollaro è sceso in area 1374 dopo l’uscita dell’inflazione dell’area euro per poi risalire a 1,3775.

A marzo, secondo la stima preliminare diffusa oggi dall’Eurostat, l’inflazione risulta dello 0,5% annuo rispetto allo 0,7% del mese precedente. Il consensus era per un +0,6%. Si tratta del livello più basso dal novembre 2009.

Giovedì si riunirà la Bce e aumentano le probabilità di un’azione volta a contrastare le pressioni deflattive. Settimana scorsa Jens Weidmann, governatore della Bundesbank e membro del board della banca centrale europea, ha dichiarando che tassi di interesse negativi potrebbero essere utili per ridurre la forza dell’euro e che tra le opzioni potrebbe anche essere preso in considerazione un piano di allentamento quantitativo.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Wall Street spinge le borse europee

L’avvio positivo dei listini statunitensi permette alle borse del Vecchio continente di terminare la seduta sopra la parità. Chiusura in sostanziale parità per Francoforte (-0,07% a 12.461,91 punti) mentre segni …

NUOVI CONTRATTI

Avio: contratto per fornitura ultimo lotto Ariane 5

Avio e Europropulsion hanno firmato a Parigi un contratto di fornitura per l’ultimo lotto di produzione di Ariane 5 per i prossimi 4 anni. “Il contratto siglato a Parigi per …

COMMODITY

Petrolio: inatteso calo per le scorte Usa, Wti in rialzo

Nell’ultima settimana le scorte di petrolio negli Stati Uniti hanno segnato un rosso di 1,6 milioni di barili. Gli analisti avevano stimato un incremento di 2,2 milioni. La contrazione sta …