L'euro trova sponda nello Zew

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 17/09/2013 - 12:40
Il balzo ai massimi dal 2010 dell'indice Zew mette di buon umore oggi l'euro. Dopo l'uscita dello Zew la divisa unica europea si è spinta fino a quota 1,3371 dollari, non lontano dai massimi a quasi tre settimane toccati alla vigilia (1,3386). A settembre l'indice Zew sulle aspettative economiche si è attestato a 49,6 punti dai 42 punti del mese precedente. Il consensus era per un progresso meno marcato a quota 45 punti. Per l'indice elaborato dall'istituto di ricerca Zew si tratta del livello più alto dall'aprile 2010. In particolare, l'ottimismo economico degli esperti è aumentato grazie alle prospettive economiche migliori per la zona euro anche se recentemente i dati economici relativi alla Germania sono stati inferiori alle aspettative", ha commentato il presidente del'istituto Zew, Clemens Fuest.

Tra le altre valute, in attesa dei responsi che arriveranno domani dalla Fed, si segnala il ritracciamento odierno della sterlina reduce da un rally che l'aveva spinta ai massimi da gennaio a un passo da quota 1,60 rispetto al dollaro Usa. oggi il pound si è riportato poco sotto quota 1,59. I dati odierni d'oltremanica hanno confermato il rallentano delle pressioni inflattive. L'indice dei prezzi al consumo ad agosto segna un +2,7% annuo dal +2,8% del mese precedente. Il dato risulta in linea con le attese di mercato. Inflazione che comunque rimane oltre il target del 2% della Bank of England. Domani intanto è attesa la pubblicazione delle minute del meeting della Boe di inizio mese.
COMMENTA LA NOTIZIA