1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro torna a guardare a questione Grecia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’incipit dell’ottava vede confermarsi la forza del dollaro Usa contro tutte le altre principali valute con l’euro/dollaro poco mosso in area 1,074, mentre il biglietto verde si è spinto sui massimi a due mesi e mezzo contro lo yen fino a quota 123,6. 

Dopo le forti non farm payrolls di ottobre che hanno fatto aumentare le probabilità di un rialzo dei tassi da parte della Fed a dicembre (secondo Bloomberg sono balzate quasi al 68%), nel weekend il membro della Fed John Williams ha confermato che un rialzo del tasso è il prossimo passo adeguato, anche se permangono le preoccupazioni per l’inflazione ancora a livelli bassi. 

Intanto in Europa si torna a parlare di Grecia. Il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ha confermato che dalla riunione di oggi dell’Eurogruppo non uscirà nessuno via libera alla tranche da 2 mld di euro di aiuti alla Grecia a causa delle divergenze tra Atene e i creditori su alcune misure da adottare. Questa somma doveva già essere erogata a ottobre, prima di un altro versamento previsto entro la fine dell’anno da 1 miliardo, nell’ambito del più vasto piano di aiuti da 86 miliardi concordato nel corso della scorsa estate.

“Tutti sanno che il terzo accordo sul salvataggio è insostenibile – rimarca Peter Rosenstreich, Chief FX Analyst di Swissquote –  Troppi debiti e troppo poca crescita. Era solo una questione di tempo prima che tale scenario si dipanasse. “Anche se gli eventi di oggi non hanno determinato l’andamento dell’euro – prosegue l’esperto di Swissquote – a nostro avviso si tratta di un’altra ragione per rimanere ribassisti sull’euro”.
Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Wall Street spinge le borse europee

L’avvio positivo dei listini statunitensi permette alle borse del Vecchio continente di terminare la seduta sopra la parità. Chiusura in sostanziale parità per Francoforte (-0,07% a 12.461,91 punti) mentre segni …

NUOVI CONTRATTI

Avio: contratto per fornitura ultimo lotto Ariane 5

Avio e Europropulsion hanno firmato a Parigi un contratto di fornitura per l’ultimo lotto di produzione di Ariane 5 per i prossimi 4 anni. “Il contratto siglato a Parigi per …

COMMODITY

Petrolio: inatteso calo per le scorte Usa, Wti in rialzo

Nell’ultima settimana le scorte di petrolio negli Stati Uniti hanno segnato un rosso di 1,6 milioni di barili. Gli analisti avevano stimato un incremento di 2,2 milioni. La contrazione sta …