Euro, i Paesi periferici attraggono 100 miliardi di investimenti privati (Financial Times)

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 29/01/2013 - 09:42
Tornano gli investimenti sui Paesi periferici dell'Eurozona. Secondo il Financial Times, negli ultimi quattro mesi del 2012 gli investitori privati sono tornati ad iniettare circa 100 miliardi di euro in Spagna, Italia, Portogallo, Irlanda e Grecia, dopo che nei primi otto mesi dello scorso anno la fuga di capitali aveva superato i 400 miliardi. I nuovi investimenti rappresentano circa il 9% del Pil totale dei cinque Paesi, e segnalano un ritorno alla fiducia nell'area Euro. Il cambio di sentiment sulla moneta unica, secondo quanto segnalato dal quotidiano britannico, è evidente anche dai calcoli del Commodity Futures Trading Commission americano, che nota come la scorsa settimana i trader sono stati più "bullish" sull'euro di quanto siano mai stati negli ultimi 18 mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA