1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro giù dopo delusione da Pil Germania e Francia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio della penultima seduta della settimana con quotazioni in ritracciamento per l’euro sceso con decisione in avvio di giornata sotto quota 1,34 dollari (minimo a 1,3382). L’accelerazione al ribasso è coincisa con l’uscita delle deboli letture relative all’andamento del Pil di Germania e Francia negli ultimi 3 mesi del 2012. Nel quarto trimestre 2012, secondo i dati preliminari diffusi oggi dall’Ufficio Federale di Statistica tedesco, il Pil tedesco ha mostrato un calo su base trimestrale dello 0,6% rispetto al progresso dello 0,2% del precedente trimestre. Il dato è peggiore rispetto alle attese che stimavano un calo dello 0,5% e si tratta della contrazione maggiore da inizio 2009. Il Pil francese invece ha mostrato nel quarto trimestre 2012 una contrazione dello 0,3% su base trimestrale dal +0,1% del trimestre precedente. Le attese erano per un calo dello 0,2%. Il Pil risulta anche in calo dello 0,3% su base annua. Alle 11 è attesa la pubblicazione da parte dell’Eurostat dei dati sul Pil dell’eurozona, con il consensus Bloomberg che indica una contrazione dello 0,4% nel quarto trimestre dal -0,1% del terzo trimestre.

“Anche se gli indicatori anticipatori tedeschi (Zew, Ifo e Pmi) di recente hanno mostrato un deciso recupero – commenta oggi Vincenzo Longo, market strategist di IG – il malessere tra i tedeschi potrebbe spingere gli esponenti della Bundesbank ad aprirsi verso un taglio dei tassi di interesse della Bce”.

Oggi sono arrivati i dati giapponesi, con Pil in contrazione per il terzo trimestre consecutivo. Il calo su base congiunturale è stato dello 0,1% rispetto al +0,1% atteso dal mercato. Sempre oggi la Bank of Japan, in linea con le attese, non ha toccato i tassi rimasti ancora nel range 0-0,1% e il piano di acquisto asset a quota 76 mila miliardi di yen. Moderata la reazione sul valutario con il cross dollaro/yen che viaggia in lieve rialzo a 93,52 yen.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee e Piazza Affari previste in moderato calo in avvio

Si attende un avvio in moderato calo per Piazza Affari e le Borse europee, in scia ai ribassi sui listini asiatici con la Borsa di Tokyo che ha ceduto oltre mezzo punto percentuale (Nikkei -0,64%). A pesare sugli scambi della piazza azionaria nipponi…

BANCHE

Veneto Banca: garanzia statale su nuovi bond per 1,4 mld euro

Veneto Banca ha annunciato di avere ricevuto dal ministero dell’Economia e delle Finanze la comunicazione che il decreto con il provvedimento di concessione della garanzia dello Stato su ulteriori emissioni obbligazionarie per un importo fino a 1,4 m…

SETTORE AUTO

Dieselgate: GM, avviata class action negli Stati Uniti per emissioni

Dopo Volkswagen e Fiat Chrysler, anche General Motors (GM) sarebbe coinvolta nel Dieselgate, lo scandalo delle emissioni dei motori diesel. Secondo quanto riporta la stampa, sarebbe stata depositata negli Stati Uniti una denuncia contro il costruttor…