1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

L’euro forte comincia a preoccupare (Issing – BCE)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il capoeconomista della Banca Centrale Europea, Otmar Issing, ha riconosciuto che l’attuale forza dell’euro è effettivamente preoccupante anche se esso non impedirà la ripresa e l’espansione economica nel Vecchio continente. La forza dell’euro consentirà inoltre un’ulteriore stabilizzazione dei prezzi, che rimane obiettivo primario perseguito dalle autorità monetarie di Francoforte. Attualmente il cambio euro/dollaro viaggia su 1,2706 dollari per un euro, su valori pressochè invariati rispetto alla vigilia.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Stati Uniti: balzo dei nuovi cantieri a ottobre

Nel mese di ottobre negli Stati Uniti i nuovi cantieri edili hanno segnato un balzo del 13,7% rispetto al mese precedente, quando erano scesi del 3,2%. Gli analisti si aspettavano …

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede nella prima parte la bilancia delle partite correnti di Eurolandia mentre nel pomeriggio sarà la volta dell’aggiornamento canadese sull’andamento dell’inflazione. Dagli Stati Uniti, sono in …