1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

L’euro finisce sotto l’influsso della Grecia: la moneta unica scende fino a 1,4304

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Grecia “schiaccia” l’euro. Solo due settimane fa, la moneta unica era tornata sopra quota 1,50 dollari, mentre ieri è scesa fino a 1,4304, minimi dal 4 settembre scorso. La svolta ribassista è arrivata martedì 8 dicembre, quando Fitch ha tagliato il rating sul debito sovrano della Grecia da A- a BBB+ (giudizio bissato due giorni fa da Standard & Poor’s). Il giorno precedente il cambio euro – dollaro era stato fissato in Europa a 1,4787. Quella che all’inizio era una semplice correzione tecnica, con lo scoppio della crisi ellenica sembra essere diventata una vera e propria inversione di tendenza. “Tutti gli occhi sono puntati sulla Grecia e in misura minore su Spagna e Regno Unito”, ha commentato Luca Cazzulani, strategist di Unicredit. Perché i guai della Grecia hanno portato alla ribalta il tema degli enormi deficit pubblici accumulati dagli Stati per uscire dalla recessione.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …