1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Euro: falsificazioni in Italia scendono del 40% nel 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il XXIII Rapporto sulla falsificazione dell’euro, reso noto oggi dall’Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento del Dipartimento del Tesoro, ha registrato per un altro anno consecutivo una diminuzione delle falsificazioni di banconote e monete in Italia per l’anno 2012. E’ quanto riporta una nota diramata dal Ministero dell’Economia.

Nel corso del 2012 sono state segnalate come sequestrate e/o ritirate dalla circolazione un numero di banconote e monete pari a 78.764 pezzi (-40% rispetto al 2011), per un valore complessivo di circa 3,5 milioni di euro, contro i 4,13 milioni del 2011 (-15%).

I dati, fa notare la nota, confermano che la contraffazione è un fenomeno che – in linea con quanto accade negli altri Paesi Ue – colpisce in particolare le banconote da 20 euro (48,6% del totale di banconote contraffatte). Sul totale dei pezzi segnalati oltre 68 mila erano banconote e 10 mila le monete metalliche. A livello geografico, la maggiore concentrazione di segnalazioni di banconote ritirate/sequestrate è stata registrata nelle regioni del Nord Ovest (21.951), seguita da quelle del Nord Est (17.172) e del Centro (15.664). Nel Sud e nelle Isole sono state segnalate come ritirate/sequestrate rispettivamente 9.799 e 3.675 banconote.